Eventi

Eventi e manifestazioni storiche della città di Arezzo

La Fiera Antiquaria di Arezzo, che si svolge ogni primo sabato e domenica del mese, è la più grande d’Italia, con oltre 500 espositori. Nata per prima, su territorio nazionale nel 1968, è la più conosciuta e frequentata. Qui il visitatore potrà fare un tuffo nel passato, concedendosi il piacere della scoperta, in una varietà impressionate di oggettistica, di varie epoche. Ogni edizione della Fiera conta in media ventimila visitatori: collezionisti, antiquari, turisti o semplici curiosi, si concedono una stimolante passeggiata all’aperto tra le bancarelle esposte nei luoghi più caratteristici del centro storico, avendo a disposizione pezzi di antiquariato tra i più disparati: mobili, libri antichi, dipinti, ceramiche, ferrame artistico, vetrate liberty, antichi strumenti scientifici e professionali, orologi, argenti, gioielli, pizzi e merletti, collezioni di vario genere, oggetti art decò e infine modernariato e oggettistica varia.

Chiunque l’ha visitata, italiano o straniero, porta a casa un ricordo indimenticabile della nostra città: è davvero un appuntamento da non perdere!

La Giostra del Saracino è lo spettacolo folcloristico più avvincente e caratteristico di Arezzo. Alla Giostra partecipano i rappresentanti dei quartieri della città, che indossano magnifici costumi medievali.
I quattro quartieri si distinguono per i vari colori: Porta Crucifera rosso-verde; Porta S. Andrea bianco-verde; Porta S. Spirito giallo-azzurro; Porta del Foro giallo-cremisi. Dopo una suggestiva sfilata nelle strade e nelle piazze cittadine, in un colorato corteo di musici, sbandieratori, cavalli, cavalieri e damigelle, tutti si riuniscono nella gremitissima Piazza Grande per assistere alla spettacolare esibizione del Gruppo Sbandieratori, che anticipa l’inizio della Giostra vera e propria. Dal fondo della piazza, mentre rullano i tamburi , il giostratore spinge il cavallo al galoppo e, lancia in resta, colpisce il ‘Saracino’, la sagoma del buratto armato di mazzafrusto, su cui è riportato il punteggio ottenuto.

Il risultato è commentato dalla folla con un’esplosione irrefrenabile di entusiasmo o di dissenso, a secondo del quartiere di appartenenza del giostratore. Dopo le otto carriere stabilite, viene fissata una classifica, e al quartiere vincente viene consegnata una lancia d’oro.

Traduci »